Google nel tempo, da semplice motore di ricerca ha diversificato nei modi più disparati il suo business andando a toccare diversi ambiti. Big G si è reso protagonista, infatti, della creazione di smartphone, di tablet, di dongle USB, di servizi come Maps, Google+ e di tanto altro ancora. Non stupisce, dunque, se il passo successivo è di creare una nuova divisione hardware per concentrarsi sulla realizzazione di nuovi prodotti.

A guidarla sarà Rick Osterloh ex presidente di Motorola e ben conosciuto in Google. La nuova divisione avrà il compito di coordinare la progettazione e lo sviluppo dei nuovi dispositivi. Dunque non solo smartphone, come i possibili nuovi Nexus, ma anche tutti quei prodotti che Big G potrebbe avere in mente di produrre.

Dalle prime indiscrezioni, la nuova divisione hardware di Google si occuperà sicuramente dei Nexus, cioè gli smartphone e tablet pc che Google progetta direttamente e che fa costruire ai suoi principali partner. La nuova divisione si occuperà anche di Chromecast e di tutti i nuovo prodotti consumer come, per esempio, i futuri Chromebook.

La divisione guidata da Rick Osterloh svilupperà anche OnHub, il router per la casa sino ad oggi competenza della divisione Access e si concentrerà anche sullo sviluppo degli occhiali Google Glass. Inoltre, la nuova divisione focalizzerà la sua attenzione anche sui prodotti sperimentali come Project Ara, sino ad oggi competenza del team ATAP.

La creazione della divisione hardware è una sorta di ritorno al passato dopo che Google aveva ceduto Motorola a Lenovo. Tuttavia questo non significa che Big G si occuperà in prima persona di tutte le fasi di progettazione e di commercializzazione dei prodotti. Significa solamente che l’azienda ha intenzione di organizzare questi progetti in maniera più efficiente.