Google ha compiuto 17 anni e per festeggiare questa speciale occasione è stato preparato un doodle ad-hoc. Nella pagina iniziale, al posto del logo rinnovato, c’è un disegno che ricorda il nome del motore di ricerca e che mostra un computer vintage, accanto a dei palloncini, un cappellino colorato a festa, un piccolo pinguino e una lava lamp.

Come da tradizione, il 27 settembre Google festeggia il proprio compleanno. La scelta di questa data non ha un vero e proprio motivo, ma sembra che sia collegata ad un post pubblicato nel 2005 in cui l’azienda di Mountain View annunciava di aver aumentato esponenzialmente le dimensioni del proprio indice.

La storia di Google è iniziata nel 1998, anno ufficiale della fondazione, e il compleanno viene festeggiato il 27 settembre di ogni anno. In passato, tuttavia, Google ha festeggiato il compleanno in date diverse, mentre il dominio Google.com sia stato registrato il 15 settembre.

I fondatori di Google sono Larry Page, oggi CEO dell’azienda, e Sergey Brin. Entrambi studiavano informatica presso la Stanford University e nel frattempo lavoravano al motore di ricerca BackRub, ospitato inizialmente presso i server dell’università. Quando BackRub non poteva più essere ospitato dalla Stanford University, Larry Page e Sergey Brin cambiarono nome, assegnandone uno più creativo. A questo punto nacque il nome “Google” gioco di parole che indica il numero 1 seguito da 100 zeri, proprio a rappresentare l’enorme quantità di informazioni presenti su Internet.

Da quel momento in poi, la storia di Google è ben nota. L’azienda di Mountain View ha creato, anno dopo anno, un vero e proprio ecosistema basato su Android, Google Chrome, applicazioni e servizi cloud come Gmail o Google Docs e il social network Google+. Di fatto, Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo e siamo sicuri che nei prossimi anni riuscirà a crescere ulteriormente, allargando i propri orizzonti nel mondo delle auto e non solo.