Ci sono delle cose per cui i googler vanno pazzi. Nel giorno in cui si apre, con il prologo su Android, la nuova edizione del Google I/O, abbiamo pensato di dedicare un post ai migliori Easter Egg di Mountain View. Che per altro proprio ieri ce ne ha regalato uno nuovo per festeggiare Atari Breakout.

Per rendervi conto di quanto i googler amino queste cose, provare a cercare “weenie google” o “epic google” o ancora “underwater google” oppure “google sphere” e cliccare sul primo link che trovate.

In assoluto il mio easter egg preferito è la risposta alla domanda fondamentale della vita l’universo e tutto quanto. Dovete farlo in inglese, digitando “answer to life the universe and everything”.

Se volete essere certi del risultato, riprovate aggiungendo il corno di un unicorno (“answer to life the universe and everything plus number of horns on a unicorn”).

Già che parliamo di cose magiche, come non citare il Signore degli Anelli? Su Google Maps aprite get direction e inserite come punto di partenza “Rivendell”, meglio nota come Gran Burrone, e come destinazione “Mordor”, la terra di Sauron. Chiedete le indicazioni a piedi, da buon hobbit, e guardate il box giallo.

Se queste cose vi divertono, tenete a mente che a giocare con Google si corre in contro anche a pericoli seri. Attenzione per esempio a scrivere “do a barrel roll” perché potrebbe girarvi la testa prima di finire di scriverlo. Cosa da non fare mai assolutamente è invece cercare “tilt” in Google Search, perché ovviamente manderete in tilt Google. O perggio cercare “zerg rush”, che non è un gioco, ma un virus capace di distruggere le ricerche di Google.