Project Athena, mostrato in anteprima su Google+ da François Beaufort – che ha pubblicato la schermata in evidenza – è il tentativo di portare il Material Design che sarà proposto su Android L in Chrome OS. I due sistemi operativi sono sempre più vicini fra loro anche nell’interfaccia che riproporrà le gesture per il multi-touch: è impossibile non vedere una certa somiglianza coi tile di Windows 8.1 nello screenshot proposto dallo sviluppatore. L’era post-PC è iniziata da tempo e Google non vuole proprio lasciare nulla al caso.

È difficile determinare quando Project Athena sarà completo e proposto sui Chromebook, mentre il Material Design di Android L [vedi gallery] annunciato a I/O dovrebbe arrivare in autunno: Google potrebbe rispondere a Microsoft – che ha interpretato il connubio fra laptop e tablet con Surface Pro 3 – a ridosso del periodo natalizio quando i consumatori sono più propensi a cambiare il computer. Sappiamo che Chrome OS arriverà a supportare le app di Android, ma non in quali modalità e soprattutto se usciranno dei nuovi dispositivi.

I più audaci possono già effettuare il download di Chromium OS con la nuova interfaccia, però – a giudicare dall’immagine – l’avanzamento dei lavori non permette d’avere un’anteprima credibile dell’esperienza-utente di Project Athena. Il sistema operativo di Google ha ancora molti limiti e non è stata risolta la questione della batteria dei portatili che il browser consuma eccessivamente su Windows 8.1: Chrome OS è basato su Linux, ma la gestione dei processi non è molto diversa. Quali altre caratteristiche avrà la piattaforma?

Foto | Google+