Chi di voi si ricorda del cosidetto incidente di Roswell? Si tratta di una pagina storica della storia degli UFO che Google celebra oggi con un Doodle speciale. Un giochino interattivo in bianco e nero all’interno del quale dovete impersonificare l’alieno precipitato sulla terra con la propria astronave, aiutarlo a recuperare tutti i pezzi e ripartire verso il proprio pianeta.

Correva l’anno 1947: alcuni testimoni raccontarono di aver visto un oggetto volante non identificato abbattersi sui campi del Nuovo Messico. Un giornale locale raccontò poi che un contadino trovò quello che oggi chiameremmo disco volante all’interno del proprio ranch. L’oggetto sarebbe stato portato via immediatamente dai militari.

È da lì che sono iniziate mille e più speculazioni riguardo l’arrivo di UFO sul nostro pianeta. E questo è sicuramente uno dei più carini Doodle di Google insieme a quello dedicato alla stampa 3D. Certo, nulla a che fare con l’easter egg Atari Breakout di qualche mese fa, ma visto che siamo all’8 luglio tanto vale prendersi una pausa per risolvere il giochino, che non è poi così semplice.

E chiedersi: Se gli alieni esistono davvero, come faremo a parlarci? La risposta è piuttosto semplice: utilizzando Google Translate, allo stesso modo in cui alcuni scienziati hanno tradotto il misterioso Copiale Chiper.