Google dedica il doodle di oggi a Renè Laennec, l’inventore dello stetoscopio, uno degli strumenti diagnostici ancora oggi tra i più diffusi e utilizzati in campo medico.

Il colosso di Mountain View celebra oggi il 235esimo anniversario della nascita dello strumento con un doodle ad hoc. Dunque invece del solito logo Google sulla home del famoso motore di ricerca compare un disegno che mette uno di fronte all’altro lo stetoscopio ai suoi albori, come era dunque nel lontano 1816, e quello utilizzato dai medici di oggi.

Laennec non si limitò a inventare lo stetoscopio ma anche a ottimizzare le tecniche dell’auscultazione, ovvero quella particolare modalità di ascolto dei rumori interni al corpo umano che permette di scovare la presenza di eventuali malattie legate a cuore o polmoni.

L’inventore dello stetoscopio, René-Théophile-Marie-Hyacinthe Laennec nasce il 17 febbraio del 1718 a Quimper, nel nord della Francia. Figlio di avvocati, si laurea nel 1804 in medicina e successivamente si specializza nella cura dei problemi respiratori. Ed è proprio in questi anni che si accorse della necessità di uno strumento che permettesse di sentire meglio i rumori interni al corpo, “potenziando” l’auscultazione che fino ad allora era praticate semplicemente appoggiando l’orecchio direttamente sul corpo del paziente.

Lo stetoscopio fu una vera rivoluzione ed è ancora oggi uno strumento di fondamentale importanza.