Oggi Google dedica il suo doodle alla sonda Cassini. Il tradizionale logo del popolare motore di ricerca si presenta infatti a tema spaziale e con un grosso tasto “play” in evidenza che, se cliccato, dà il via ad un piccolo video dedicato appunto alla sonda Cassini.

La sonda Cassini è stata lanciata nello spazio per analizzare l’area compresa fra Saturno e i suoi anelli tramite fotografie e dati inviati alla Terra. Attualmente la sonda si trova ad oltre 1,7 miliardi di chilometri di distanza ed è ormai giunta alla fine della sua missione. Ovviamente non tornerà sulla Terra, ma si avvicinerà sempre di più all’atmosfera di Saturno fino a polverizzarsi.

La sonda Cassini è stata inviata su Saturno ben 20 anni fa, nel 1997, ma è arrivata a destinazione solo 13 anni fa, nel 2004. Perché Cassini? La sonda è stata chiamata così in onore dell’astronomo italiano Gian Domenico Cassini, uno dei maggiori studiosi di Saturno di fine Seicento.

In questi anni la sonda ha raccolto molte informazioni utili, come nuovi dati sulla polvere interstellare e la presenza di un oceano sotto Encelado, una luna di Saturno. Addirittura la comunità scientifica ha cominciato a fare nuove ipotesi sul fatto che il pianeta possa ospitare forme di vita.