Google Daydream, piattaforma per la realtà virtuale del colosso di Mountain View presentata all’ultimo Google I/O, starebbe per essere lanciata.

A riportare l’indiscrezione è Bloomberg, il quale fa sapere che si potranno vedere i primi device compatibili con questa tecnologia di realtà virtuale già nelle prossime settimane. Non solo. Secondo Bloomberg, Google avrebbe investito cifre molto importanti (a sei cifre) per il progetto VR, soprattutto sul fronte videogiochi, oltre ad aver collaborato con diversi youtuber e videomaker per la stesura di un catalogo di contenuti ad hoc per Daydream.

Investimenti significativi – ma meno importanti – sono arrivati anche per film a 360 gradi realizzati grazie a Jump, la piattaforma per la creazione di contenuti per visori Cardboard.

Per lo sviluppo e il lancio di Google Daydream, il gruppo di Mountain View ha collaborato con partner di livello come IMAX, NBA, Ubisoft e Hulu con cui ha lavorato per la realizzazione di contenuti pensati ad hoc per la piattaforma VR. L’app funzionerà con un piccolo motion controller da tenere in mano ed un visore, entrambi da collegare allo smartphone.