Due novità che vogliamo recensire per quanti amano essere aggiornati sulle trovate tecnologiche in circolazione. In primo luogo le Humoticons di Skype e poi il gioco lanciato da Google, Cube, che consente di giocare con le mappe del colosso di Mountain View. 

Fino a questo momento la maggior parte dei frequentatori di siti internet, chat e domini social, ha avuto a disposizione le emoticons, quelle faccine in grado di esprimere in modo semplice l’umore di una persona. In realtà, dopo una grande evoluzione in termini grafici, si è fatto anche un tuffo nel passato tornando alle linee essenziali.

Adesso invece l’evoluzione porta verso gli Humoticons, sperimentati in prima linea da Skype. In pratica c’è un’applicazione Facebook che partendo dalle foto degli utenti consente di creare delle emoticons più umane e personalizzate.

L’interazione, così, dovrebbe essere più divertente anche se non molti avranno tempo sufficiente a disposizione per alimentare una vera galleria di espressioni.

Il secondo elemento che vogliamo recensire oggi è Google Cube, un gioco messo a disposizione da BigG per intensificare l’uso attraverso il game del servizio di mapping.

L’obiettivo del giocatore è raggiungere un punto specifico della città scegliendo il percorso meno trafficato e più praticabile. E’ legato alle mappe di New York, Parigi, Londra, Las Vegas e San Francisco.