Google ha deciso di ampliare le sue proprietà andando a pescare nel Vecchio Continente: da Mountain View alla Francia, BigG ha portato in America la start-up parigina Sparrow.

Nella prima pagina della start-up Sparrow è immediatamente apparsa la dicitura: “Sparrow-Google” con la semplice spiegazione “Siamo lieti di annunciare che Sparrow è stato acquistato da Google”. Ma che fa questa start-up francese e perchè sembra così preziosa?

Ha messo in piedi un’applicazione che gestisce la posta elettronica per gli iPhone e per i prodotti Apple in generale, quindi acquisirla, per Google, vuol dire erodere un po’ l’impero della Mela Morsicata. Adesso gli sviluppatori di questa applicazione andranno ad integrare il team di Gmail.

Sparrow ha una grafica molto essenziale, è decisamente usabile e nasce da un’idea di Dominique Leca che per Google e Amazon ha già lavorato. I portavoce di Google hanno apprezzato molto il passaggio e hanno già aperto le porte a  nuovi progetti futuri.

Resta da scioglier il nodo sui dispositivi Apple: cosa cambierà per le applicazioni per Mac e iPhone? Sicuramente saranno dismessi dei software e poi non ci saranno più aggiornamenti. Poco male se si pensa che le applicazioni Sparrow per iPhone sono arrivate soltanto all’inizio del 2012.