Il Google Play Store giungerà su Chrome OS, con oltre un miliardo di applicazioni Android. L’annuncio ufficiale non è ancora stato dato, ma le prove raccolte sembrano essere del tutto evidenti. Infatti, molti utenti hanno segnalato la comparsa di un’opzione all’interno delle impostazioni dei Chromebook. Non solo, le tracce di un potenziale supporto alle app Android sono state avvistate anche all’interno dei sorgenti di Chromium.

E’ da anni che Google sta lavorando al porting delle applicazioni Android all’interno di Chrome OS. Ad oggi è possibile avere le app Android su Chrome OS tramite ARC Welder, ma nelle prossime settimane potrebbe giungere il supporto nativo, disponibile nel sistema operativo stesso con un semplice click.

Attraverso l’introduzione del supporto nativo delle app Android in Chrome OS, tutti gli utenti potranno eseguire app Android in modo veramente semplice. Ovviamente, vi è da considerare anche il fatto che l’arrivo delle app Android potrebbe creare importanti vulnerabilità all’interno di Chrome OS.

Allo stesso tempo, Google potrebbe abbandonare del tutto il Chrome Web Store, dal momento che rispetto al Play Store, è da considerarsi un negozio in fase di costruzione. Grazie al supporto delle app Android, gli sviluppatori potranno realizzare un’unica app e renderla disponibile su due sistemi operativi.

Ovviamente, l’unione tra Chrome OS e Android potrebbe portare novità anche nell’ambito del browser Google Chrome, disponibile sia su Windows, Linux e OS X.

Per il momento, quindi, è evidente il fatto che non siano ancora chiare le finalità di Google derivanti dall’unione delle app Chrome OS e quelle di Android. Ovviamente, durante la Google I/O crediamo che verrà dato spazio a questa importante novità e verrà fatto il punto della situazione. Non resta che aspettare ulteriori aggiornamenti a riguardo da parte dell’azienda di Mountain View, anche se già oggi conosciamo buona parte dei dettagli, grazie alle indiscrezioni circolate in rete.