Alla Google I/O 2014 è stato mostrato Google Cardboard, un semplicissimo cartone che permette di creare, grazie ad uno smartphone, un visore a realtà virtuale con un costo nettamente inferiore a quello dell’Oculus Rift. L’idea, di per sé interessante, ha attirato l’attenzione degli sviluppatori e fatto pensare a sviluppi futuri.

Google Cardboard è la nuova soluzione, realizzata da Google e presentata alla I/O 2014, che permette di creare un visore per la realità virtuale. Ad oggi, sul mercato, è possibile trovare alcuni kit per sviluppatori, come l’Oculus Rift o Project Morpheus, anche se il prezzo è nettamente superiore rispetto alla versione proposta da Google. Al termine del keynote di apertura, l’azienda di Mountain View ha distribuito a tutti i presenti in sala un cartone contenente al suo interno un magnete, alcune lenti di ingrandimento ed altri elementi, che abbinati all’applicazione Cardboard disponibile sul Google Play Store, permettono di creare un visore ad-hoc.

Chi desiderasse acquistare Google Cardboard, lo può fare tramite il sito di DODOcase. Nella pagina web dedicata è possibile comprare Google Cardboard VR Toolkit per 19.95$, invece dei 45.95$ di listino. Ovviamente, è possibile creare i propri Google Cardboard acquistando cartone e tutti gli strumenti necessari presso un negozio di ferramenta, visto che sono state rese pubbliche istruzioni passo passo. Le prime impressioni degli sviluppatori, a riguardo, sono state entusiaste e sembra che Google Cardboard possa essere un’autentica innovazione per rendere la realtà virtuale alla portata di tutti.