Stavolta non cambia soltanto l’algoritmo delle ricerche di Google ma tutta la logica che sta dietro la losanga delle ricerche che gli utenti fanno. Si cerca infatti nel proprio mondo. In pratica il servizio di cui stiamo per parlare si chiama “Google plus Your World” che vuol dire che accanto alle ricerche tradizionali sui siti pubblici, si potranno visionare tra i risultati anche opinioni e condivisioni effettuate da chi è nella cerchia dei nostri amici.

Fino a questo momento, cercando ad esempio delle informazioni sugli alberghi presenti in una certa località, avremmo ottenuto un elenco di strutture, la mappa, il sito ufficiale dove presente ed altre informazioni legate al territorio.

Con Google Plus Your World si andrà ancora più a fondo a cercare se alcuni amici hanno già frequentato la vostra meta, se hanno condiviso delle opinioni a riguardo. Una deriva social che risponde alle esigenze crescenti degli utenti che si fanno guidare anche in rete da quanto apprendono usando Facebook.

Si capisce che non si tratta di un servizio di cui tutti potranno giovarsi. Questa particolare ricerca infatti è riservata a chi ha ed usa un account Google. Un modo per approfondire le liste di risultati e promuovere Google Plus.