Google Calendar introduce una nuova ed utile caratteristica per i suoi utenti in occasione del decimo compleanno dell’applicazione. Goals, ossia “obiettivi”, non è una semplice funzione “reminder”.

Sul blog ufficiale di Google, un simpatico filmato spiega brevemente come funziona: l’utente potrà selezionare un’attività come un allenamento, imparare una nuova lingua od un semplice appuntamento per un caffè e rispondere a delle domande poste direttamente dall’applicazione, riguardanti la frequenza e la fascia oraria preferita. Sarà Calendar stesso a gestire l’evento, incastrandolo tra gli impegni già segnati e trovando il momento giusto per completare il proprio obiettivo.

La funzione Goals si adatta ad altri impegni ed appuntamenti imprevisti, poiché programmerà un nuovo orario per esso, in caso di una riunione di lavoro prolungata, per esempio. Si potrà anche rinviare l’evento o modificarlo.

Google Calendar permetterà dunque, agli utenti che lo utilizzano costantemente, di ottimizzare la giornata a seconda delle proprie esigenze e quindi non limitandosi a segnare appuntamenti od eventi. Google afferma di voler realizzare un maggior numero di aggiornamenti di questo tipo, in modo tale da poter aiutare gli user a trovare il tempo per tutto ciò che è importante per loro.

L’aggiornamento è automatico e disponibile per entrambi i sistemi operativi iOS ed Android.