Vi sentite spesso a disagio a causa di una sudorazione eccessiva e il conseguente lezzo? Nessun problema, Google ha appena depositato all’USPTO, l’ufficio brevetti degli Stati Uniti, un brevetto che riguarda un dispositivo indossabile in grado di riconoscere se il suo proprietario sta sudando troppo e, in quel caso, pone rimedio con una spruzzatina di profumo.

Il device va utilizzato soprattutto in condizioni di intensa attività fisica o nel periodo estivo, quando è probabile che la sudorazione sia superiore alla norma e possa quindi causare situazioni di disagio. In caso il livello di sudorazione superi la soglia d’allarme, il dispositivo avverte il suo portatore e rilascia una fragranza per nascondere i cattivi odori.

Nel brevetto è presente anche una bozza che mostra il design del particolare apparecchio anti-sudore (vedi immagine sotto). Si tratta di un device dalla forma rettangolare, e relativamente sottile, al cui interno è posizionata una ventola dalla circonferenza grande quanto la scocca.

Per quanto riguarda l’hardware e il funzionamento, il dispositivo dispone di un sensore di attività, un modulo per la comunicazione e un’altro componente che suggerisce il migliore tragitto da percorrere onde evitare di infastidire le altre persone con i cattivi odori. Un prodotto davvero curioso, ma il suo possibile successo commerciali presta il fianco a diverse riserve. E, come sempre, potrebbe semplicemente trattarsi di uno dei tantissimi brevetti che non si trasformano in qualcosa di concreto.