Nonostante la vendita di Motorola Mobility a Lenovo, Google è ancora intenzionata a investire nello sviluppo di nuove tecnologie per gli smartphone: se ricordi, fra gli elementi che ha mantenuto della società c’è proprio Project ARA che il 15 e 16 aprile prossimi terrà una conferenza dedicata agli sviluppatori. La manifestazione non avrà uno spazio fisico, se non per i pochi fortunati che saranno invitati direttamente da Google presso il Computer History Museum di Mountain View, ma tu potrai comunque seguirla in diretta online.

Project ARA non è l’unico prototipo mantenuto da Google sotto l’etichetta ATAP: la settimana scorsa, infatti, ti parlavo di Project Tango — che sarà uno smartphone capace di tracciare il mondo fisico in tre dimensioni, a metà fra la realtà aumentata e il Kinect di Microsoft. Sono entrambi dei progetti interessanti, che puntano a innovare un mercato che ad oggi propone giusto degli aggiornamenti delle tecnologie esistenti. Pensa a Galaxy S5 di Samsung che introduce un lettore d’impronte simile a iPhone 5S e uno per le pulsazioni.

Potendo accedere a Moto Maker dall’Europa (e, quindi, dall’Italia) è probabile che Project ARA sarà uno smartphone accessibile anche a te: non posso sapere se tu senta l’esigenza d’acquistare un prodotto modulare, ma penso che sia positivo che tu abbia la possibilità di scegliere. Io continuo a sospendere il giudizio, perché il progetto m’intriga… però ancora non sono in grado di dargli un prezzo. Scegliere i componenti del tuo dispositivo, investendo più su quelli che preferisci integrare, è davvero una prospettiva allettante.