Google sta davvero dando il meglio di sé: ottime performance in borsa, il lancio di Google + che ha infuso fiducia nei consumatori e l’assalto alla società Zynga che attualmente è la maggiore fonte di social game per il colosso fondato da Zuckerberg.

Non basta, chi tiene d’occhio il blog degli sviluppatori del più noto motore di ricerca, sa che qualcos’altro bolle in pentola.

A poche ore dall’annuncio del Net Labs che ha indicato in Internet Explorer 9 il browser più efficace contro i malware diffusi in rete, Google spiega che è in grado di trovare le infezioni sul PC degli utenti.

La comunicazione ufficiale, che è quella pubblicata in un post sul blog di Google, spiega che adesso Google riconosce se sul PC ci sono dei virus. Il tutto attraverso l’analisi dei dati che il PC riesce a fornirgli.

Com’è possibile? Mentre si naviga in rete, nella pagina dei risultati di ricerca di Google, potrebbe apparire un alert che “allerta” gli utenti sulla presenza di elementi infetti, con la frase “Your computer appears to be infected”.

La cosa positiva e innovativa è che sarebbe la prima volta che un motore di ricerca sia in grado di mettere un freno ai malware. Di contro c’è che Google sarebbe in grado di individuare soltanto alcuni tipi di virus.