Google ha annunciato ufficialmente i nuovi smartphone Pixel e Pixel XL dotati di Android Nougat e perfettamente integrati con l’ecosistema dei prodotti e software della società. Nessuna sorpresa, grazie alle anticipazioni dei giorni scorsi, i nuovi dispositivi mobile di Google prodotti da HTC erano sostanzialmente già noti sin nei minimi particolari. Google ha, dunque, messo la parola fine all’era dei Nexus per lanciare ufficialmente il nuovo brand Pixel che identificherà i suoi nuovi prodotti. Dal punto di vista del design, i due modelli sono sostanzialmente identici differendo solamente per le dimensioni. Pixel XL, infatti, dispone di uno schermo di maggiori dimensioni. Il nuovo Google Pixel presenta un ingombro pari a 143x8x69x5x8x6 mm per 143 grammi, mentre la versione XL misura 154,7×75,7×8,6 mm per 168 grammi.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, Google Pixel dispone di uno schermo da 5 pollici AMOLED con risoluzione Full HD. Cuore di questo interessante dispositivo il potente processore Qualcomm Snapdragon 821 da 2.15 Ghz abbinato a 4GB di memoria RAM. Due le declinazioni proposte, una con 32 GB di memoria Flash e la seconda con 128 GB di storage. La memoria interna, purtroppo, non potrà essere espansa attraverso le memorie microSD.

Molto interessante il comparto multimediale. Posteriormente trova posto una fotocamera da 12.3 MP con diaframma f/2.0 e stabilizzazione ottica. Frontalmente, invece, Google ha integrato un sensore da 8 MP espressamente indicato per i selfie. La scheda tecnica prosegue con il lettore per le impronte digitali sul retro, la porta USB Type-C, l’NFC, il supporto LTE, il WiFi, il Bluetooth 4.2, il GPS e tutto quanto non può mancare su un prodotto moderno. La batteria da 2.770 mAh con sistema per la ricarica rapida dovrebbe garantire una buona autonomia d’uso.

Google Pixel XL, invece, si differenzia essenzialmente per lo schermo AMOLED da 5.5 pollici con risoluzione Quad HD e per la batteria da 3.450 mAh. Il resto delle specifiche rimane invariato.

I nuovi smartphone Pixel integrano il nuovo assistente virtuale di Google, dispongono di spazio illimitato sul cloud attraverso Google Foto e sono già predisposti per la realtà virtuale. La nuova versione di Android 7 dispone anche di un sistema intelligente degli aggiornamenti. Una volta disponibile un update, si scaricherà e si installerà in automatico in background. Al riavvio successivo, gli utenti si ritroveranno l’aggiornamento installato. Tanta tecnologia, però, costa. Disponibile in tre colori, nero, blu e argento, la nuova serie di smartphone Pixel partirà da 649 dollari. Preordini da oggi in USA, Australia, Canada, UK.