Nonostante il più recente sistema operativo mobile Google, Android 5.0 Lollipop, sia ancora atteso su un gran numero di dispositivi, anche a causa delle versioni personalizzate rilasciate da alcune aziende, Big G sembrerebbe essere già al lavoro sul prossimo OS mobile, dal nome Android M, nel quale l’attenzione sarebbe focalizzata sulle automobili e sull’integrazione con esse, consentendo alle case automobilistiche di rendere i propri prodotti più intelligenti, o meglio, smart.

Stando a quanto riportato da Reuters, il nuovo OS di Google dovrebbe portare novità consistenti per gli automobilisti, tra cui spicca la possibilità di avere un accesso ad internet senza dover utilizzare la connessione dello smartphone, a differenza di quanto avviene attualmente con Android Auto, che richiede il collegamento del telefono all’auto e che la stessa sia dotata di display compatibile, per accedere a musica in streaming, mappe e altre applicazioni.

I primi veicoli equipaggiati con Android M dovrebbero essere introdotti nel mercato tra circa un anno, a fine 2015 quindi. Se il sistema operativo dovesse poi rivelarsi un successo, così come avvenuto con Android L nonostante i bug e la naturale ma sempre sgradita lentezza nel roll-out, Google potrebbe insidiare Apple CarPlay con un proprio sistema di intrattenimento in per auto, magari anche sfruttando i dati su movimenti e prestazioni delle stesse.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter