Goat Simulator della Coffee Stain Studios è l’esempio migliore di un gioco di simulazione utile e stimolante. La maggior parte dei giochi di questo filone, nel quale includo quelli sportivi, sono insensati e non meritano di esistere: chi me lo fa fare di stare 2 ore seduto alla scrivania a giocare a Fifa quando basta fare una telefonata agli amici per organizzare una partita di calcetto vera? Perché dovrei installare un programma che permette di diventare sindaco di una città virtuale quando posso candidarmi alle elezioni e, con qualche pacca sulle spalle e comizi vari, diventarlo sul serio? Che ci vuole a prendere il brevetto di volo qui in Italia se hanno dato ad uno come Schettino il comando di una nave? Insomma, quasi tutti i simulatori ti permettono di fare al PC cose tranquillamente alla portata di tutti anche nella realtà, e quindi non solo sono inutili, ma pure dannosi, in quanto servono solo a stimolare l’innata pigrizia umana.
Ma Goat Simulator è diverso, ti permette di diventare una capra. Una capra invulnerabile, cambia forma ed immortale, per giunta: qualcosa di decisamente impossibile da realizzare in questa vita ed eventuali altre.


Il gioco, rilasciato inizialmente solo per PC, è da poco giunto anche su Android ed iOS in un porting ufficiale davvero fedelissimo all’originale. I comandi e gli scopi del gioco sono semplicissimi: dovrete muovervi attraverso una città con case, cantieri, campi e strade a fare più danno possibile ad esseri umani & cose. La vostra capra potrà prendere a testate qualsiasi cosa: dall’operaio del cantiere ferroviario (esperienza liberatoria se siete pendolari) alle vetture parcheggiate. Grazie alla sua lingua appiccicosissima ed estensibile, potrete trascinarvi dietro nelle vostre folli scorribande barili, automobili, cartelli stradali e persino persone. Il gioco – come avrete intuito – è totalmente demenziale, ma include un impeccabile sistema ad obbiettivi proprio come i giochi più seri. Ogni azione, per quanto assurda che possa essere, vi porterà a guadagnare punti ed a sbloccare capre alternative: si va dalla capra Spiderman a quella satanica, ma anche la capra alta (una giraffa) e quella di classe (un pinguino). Ciascuna nuova capra avrà delle abilità speciali per rompere meglio le scatole alle sfortunate persone che incontrerete sul vostro cammino. Il gioco è leggero (un ottimo passatempo per quando si vuole spegnere il cervello per qualche minuto) e costa 4.75 euro, una cifra tutto sommato a buon mercato per diventare un ovino.

Cordialità,
Il Triste Mietitore

(Immagine tratta dal gioco)