Negli ultimi giorni mi sono trovato a usare più di una volta Gmail sul web. Dopo aver provato diversi client per la posta elettronica, comincio a pensare che alla fine la cosa migliore sia proprio Gmail. E infatti uno dei client che ho maggiormente apprezzato è stato Airmail, una sorta di fork di Sparrow che consente di potenziare l’uso di Gmail per desktop. Un po’ sulla falsa riga di quanto fa MailPlane, solo il primo ha proprio un’interfaccia desktop, mentre il secondo presenta semplicemente un’implementazione di Gmail web integrandola in un client desktop.

Veniamo agli shortcut. Sono un patito della tastiera, perché specie su laptop tenere le mani lontane da mouse o trackpad consente di lavorare più velocemente. Per attivarli in Gmail dovete aprire le impostazioni e cercare keyboard shortcuts (o scorciatoie in italiano) e attivarli.

Gmail prevede una serie pressoché infinita di shortcuts, ma quelli fondamentali sono pochi. Gli stessi possono essere abilitati sui client per Mac di cui vi parlavo sopra.

Eccoli dunque:

  • j, k –> per muoversi fra le mail ricevute avanti e indietro;
  • o / enter —> per aprire la conversazione selezionata;
  • n, p –> per moversi all’interno della conversazione;
  • x –> per selezionare una conversazione senza aprirla;
  • # –> per cancellare una conversazione. Attenzione, questo tasto sulla tastiera italiana sembra non funzionare. Come risolvere quindi? Aprite le impostazioni e accedete alla tab dei lab, qui cercate Custom keyboard shortcuts e abilitatelo. Poi riaprite le impostazioni e troverete una nuova tab dedicata a questo strumento. Qui potete scegliere gli shortcut che volete. Io al posto di # ho messo à, il tasto equivalente senza dover premere alt;
  • r, a, f –> rispondere, rispondere a tutti, inoltrare;
  • l, v, y –> mettere un etichetta oppure etichettare e spostare, soluzione vivamente consigliata per raggiungere l’inbox zero, e rimuovere etichetta (nella inbox significa archiviare);
  • s –> mettere la stella a un messaggio;
  • e (y nella inbox) –> archiviare il messaggio (y + o per archiviare e andare al messaggio successivo);
  • shift + i / u –> segnare come letto o da leggere un messaggio;
  • c, d –> comporre un nuovo messaggio, nella stessa tab o in una nuova. Per crearlo in una nuova finestra usate shift+C;
  • / –> cerca nella mail:
  • cmd (ctrl su Windows)+shift+c / b –> aggiungere cc o bcc;
  • cmd (ctrl su Windows) +invio –> inviare il messaggio;
  • cmd (ctrl su Windows) +invio e poi y –> inviare il messaggio e archiviare;
  • g e poi l –> aprire etichette;
  • g e poi i / a / d / s / t / c –> per andare a inbox, tutti i messaggi, draft, stelalti, inviati o contatti;
  • apice –> muoversi fra le nuove tab. Nella tastiera italiana non c’è, suggerisco quindi di sostituirlo con l’apostrofo per muoversi nella tab precedente (eventualmente un’altra lettera per quella successiva):
  • z –> annulla l’ultima azione
  • ? –> per aprire una schermata con tutti gli shorcut.