Silvio è un grande fan della trasformazione di GMail e della produttività: non a caso nel tempo ci ha suggerito un client fantastico come AirMail che tutt’ora io uso sul mio Mac, ma non solo; ci ha anche consigliato una serie di estensioni per rendere GMail una web application minimalista. Tuttavia, il nuovo redesign di GMail potrebbe cambiare radicalmente le cose.

Nelle scorse ore infatti è stato pubblicato da Geek un resoconto di come potrebbe cambiare l’interfaccia di GMail, basandosi su un leak di alcuni screenshot: chiaramente come è possibile vedere non solo la UI e la user experience del client di posta web based cambieranno parecchio, ma verranno introdotte anche numerose feature che potrebbero rendere la vita decisamente più facile a chi è un fanatico (come Silvio) della produttività personale.

Non troviamo solo un look molto più aderente all’interfaccia di GMail per Android (sulla quale, è confermato, Google sta lavorando ancora): una delle cose che più mi fa piacere vedere nella nuova interfaccia infatti è l’introduzione di caratteristiche come i reminder relativi alle mail e un sistema di pin che di fatto rimpiazza quello delle stelle, feature che avvicinano l’interfaccia web di GMail (e tutta la sua esperienza d’uso) a qualcosa di molto simile a Mailbox, applicazione che ho provato, la quale non è riuscita a farmi staccare da GMail pur impressionandomi parecchio. Potrebbe essere un salto notevole; io apprezzo molto le caratteristiche di Mailbox, tuttavia Mailbox per Mac non è ancora uscita e mentre AirMail mi dà un’esperienza d’uso molto simile a GMail, Mailbox la rivoluziona sin troppo non permettendomi di avere le stesse caratteristiche disponibili su un computer e sullo smartphone.

Insomma, attendo tantissimo questa nuova interfaccia di GMail, anche se è palese che Google sta tentando di recuperare terreno in una zona dove sinora non era stata troppo attenta.