Un team di ricercatori dell’Università RMIT di Melbourne ha sviluppato un metodo per trasformare gli smartphone in dispositivi in grado di rilevare l’inquinamento dell’aria, tramite appositi sensori specializzati nel trovare particelle di diossido di azoto presenti nell’aria. Ciò significa che tra qualche anno potremo avere a disposizione uno smartphone in grado di rilevare accuratamente il livello di inquinamento che ci circonda.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le particelle tossiche presenti nell’aria causano oltre 7 milioni di morti premature all’anno. Il gas accelera anche il rischio di malattie respiratorie nei bambini e negli anziani. Con l’obiettivo di fornire strumenti di analisi della qualità dell’aria, un team di ricercatori ha costruito sensori piccoli e sensibili in grado di analizzare la quantità di diossido di azoto presente nell’ara.

La più grande complessità riguarda il fatto che l’inquinamento dell’aria è invisibile. Tuttavia, inserendo appositi sensori all’interno degli smartphone, avremo la possibilità di** monitorare la qualità dell’aria attorno a noi** e comprendere se la nostra salute sia o meno in pericolo.

Inoltre, nel processo di realizzazione del sensore, i ricercatori hanno lavorato a lungo nel realizzare un’aria in grado di assorbere le molecole di diossido di azoto in modo altamente selettivo, con l’obiettivo di fornire una lettura accurata.

L’idea alla base di tutto ciò è quella di offrire ad ognuno di noi la possibilità di monitorare la qualità dell’aria che respiriamo. In particolare, chi abita nei centri cittadini è più esposto al diossido di azoto, visto che questo gas viene prodotto dalle centrali a carbone e dai motori diesel.

Offrendo a tutti la possibilità di monitorare la qualità dell’aria, i ricercatori sperano di portare l’opinione pubblica verso una maggior consapevolezza dei rischi e mitigare, allo stesso tempo, l’emissione di questi gas. Infine, il metodo di analisi della qualità dell’aria sviluppato dai ricercatori oltre ad essere più economico, secondo i test realizzati offre migliori risultati rispetto alle odierne tecnologie.