Il CEO di Linked’IN, tempo fa, ha detto che Google+ non avrebbe avuto molto spazio a causa del tempo ridotto che le persone avrebbero potuto trascorrere sul nuovo social network.

Stando ai dati diffusi da Google+ e alla sua apertura al pubblico, possiamo dire che la previsione è stata leggermente sbagliata.A parziale giustificazione dell’errore c’è un altro studio che ha preso in esame il popolo degli internauti.

Un numero crescente di persone anche molto giovani, trascorre tantissimo tempo online più di un terzo del tempo lo dedica alla cura dei contatti su Facebook.

Ma su questo social network ci s’incontra anche per giocare e sfidare i propri amici sfruttando applicazioni gratuite e divertenti.

Di sicuro a farla da padrone sono i grandi classici come FarmVille, CityVille e MafiaWars che gli analisti del fenomeno hanno definito per l’appunto virali.

Ma non basta, perché adesso ha fatto il suo ingresso su Facebook anche The Sims e si sta diffondendo a macchia d’olio.

Nella classifica dei migliori giochi gratuiti per Facebook, però, ha un posto d’onore anche YoVille che sembra molto simile a The Sims e oltre alla creazione di personaggi da far crescere, presenta anche una matrioska di altri giochi al suo interno.

Meno definito ma sempre in voga anche Bejeweled Blitz che invece è un semplice puzzle game.

Chi ama queste applicazioni, può correre il rischio di stabilire una vera relazione di dipendenza con il gioco.