Alzi la mano chi non ha conosciuto il leggendario Duck Hunt su console Nintendo. Spero pochi o quasi nessuno. Su Android di recente ne è arrivata un vero e proprio remake in ottica zombie. Ebbene sì, Duck Hunt ha ripreso vita e si è evoluto, approdando sul Google Play, ovviamente in una versione leggermente modificata: Zombie Duck Hunt. Ho voluto provare il gioco sul mio Nexus 7 per un paio di giorni prima di scrivere questa recensione sul gioco per console che ha accompagnato la mia infanzia.

Zombie Duck Hunt è la versione moderna di Duck Hunt, con l’unica differenza che i pennuti sono in versione zombie, particolare che non traspare più di tanto. Il gioco è stato completamente rinnovato ed è possibile – un po’ per seguire la moda del momento – sbloccare nuove armi e obbiettivi. Il funzionamento del gioco è molto semplice, si basa sul giroscopio e su un tasto soft touch, per sparare. Sarà quindi necessario muovere il dispositivo per mirare i pennuti. Su Nexus 7 è tutto molto preciso, non ho avuto nessun problema, mentre su S II è necessario ricalibrare con l’apposito tasto. Il gioco è strutturato per livelli, ogni volta che uccideremo tutti i pennuti che ci passeranno davanti accederemo al livello successivo. A differenza della versione tradizionale del gioco appariranno dei livelli bonus, dove dovremo sparare a dei pipistrelli per aumentare il nostro punteggio.

Lo stile e il fascino retrò del gioco è irresistibile, sono rimasto appiccicato per un’oretta buona più volte. Il gioco è disponibile sul Google Play Store gratuitamente e per passare il weekend che per me è appena iniziato è sicuramente un ottimo gioco. Se poi non avete apprezzato in passato questo gioco, potete sempre optare per 14px, Bionfly, Zombie & Trains e i Simpson.

VOTO: