Un grande risultato ottenuto dall’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato contro i colossi della telecomunicazione Italiana, tramite un comunicato è stata divulgata la notizia dell’avvenuta sanzione nei confronti di TIM, Vodafone, Wind e H3G.

Lw colpe imputate alle società da parte del Garante riguardano la mancata comunicazione agli utenti di una serie di servizi a pagamento attivati di default sulle SIM distribuite.

Le accuse sono similari per tutti i carrier, ma cambia la sanzione, 250 mila euro per Vodafone, 200 mila euro per Wind e 120 mila euro per H3Ge 300 mila euro per Tim.