La mia avventura al Gamescom Colonia prosegue alla grande. Dopo aver partecipato allo showcase di Microsoft e provato alcuni giochi, Fifa 14 su tutti, mi sono recato all’evento di videogiochi più atteso in Europa. Alle 9:00 del mattino la struttura era già piena zeppa di appassionati, visitatori, cosplay e altre figure impegnate nel mondo dei videogiochi.

La location dove si tiene l’evento è divisa in undici settori. In ognuno di essi sono presenti degli stand di case di videogame, case di sviluppo software e giochi, negozi per l’acquisto di gadget e qualche punto ristoro. Da appassionato di videogiochi ho visitato gli stand più grandi: Nintendo, Ubisoft, Konami, EA e ho avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con Chris Lewis di Microsoft (l’intervista sarà online prossimamente) e con alcune aziende immerse nello sviluppo di giochi per smartphone.

Essendo un giocatore di vecchia data, non ho potuto che apprezzare la sezione «retrogaming» dove era presente qualsiasi console dall’Amiga alla PS2 passando per Nintendo 64 e affini. Tantissime le geekate, ma una su tutte mi ha colpito: Pacman da tavolo.

Parlando di titoli esclusivi ho potuto toccare con mano Nintendo Wii U, giocare a Pokemon X – dopo una fila realmente folle – rigiocare a FIfa 14 e sfidare alcuni giocatori di casa a Fifa 13, con ottimi risultati. Il fascino dell’esclusiva attira molti utenti che da tutte le parti del mondo. Un signor evento che nella giornata di domani proseguirà: nel primo pomeriggio proverò due nuovi titoli Xbox One quali Project Spark e Platform.