Il Galaxy S8 e il Galaxy S8+ supporteranno molto presto Daydream VR, la piattaforma per la realtà virtuale di Google. L’importante notizia arriva durante il Google I/O 2017 in cui Big G ha annunciato che il supporto alla sua piattaforma VR arriverà sui nuovi Galaxy S8 nel corso dell’estate attraverso un aggiornamento software. Per i possessori dell’ultimo top di gamma Android coreano arriva, quindi un’interessante notizia che ampia l’ecosistema VR a cui possono accedere. Come noto, i Galaxy possono essere utilizzati all’interno del visore proprietario Gear VR che utilizza una piattaforma sviluppata in collaborazione con Oculus.

Tra pochi mesi, dunque, chi possiede un Galaxy S8 potrà scegliere di utilizzare la piattaforma di Google invece che di quella proprietaria. La notizia in se non stupisce visto che Daydream era stata sviluppato da Google anche in collaborazione con Samsung. Semmai appare curioso il fatto che il supporto arrivi così tardi rispetto al debutto dello smartphone. Possibile che Samsung abbia ritardato appositamente il supporto a Daydream per non penalizzare la propria piattaforma ed il proprio visore per la realtà virtuale.

Daydream, infatti, anche se ancora “giovane” sta prendendo lentamente sempre più piede visto che tutti gli ultimi top di gamma Android stanno offrendo questo supporto.