Mancano poche ore alla presentazione del nuovo Galaxy S8 da parte di Samsung. Trattasi di uno degli eventi più attesi degli ultimi anni. Arriva, però, dall’oriente una notizia che potrebbe raffreddare un po’ le aspettative dei futuri acquirenti. Le scorte iniziali del nuovo device di casa Samsung potrebbero, infatti, essere basse a causa della difficoltà della realizzazione dei nuovi processori. Secondo l’autorevole fonte del Korea Herald, sia la produzione dello Snapdragon 835 che del nuovo Exynos 8895 con processo costruttivo a 10nm, andrebbero a rilento e quindi non ci sarebbero i numeri per soddisfare subito un’ampia richiesta.

Dalla Corea del Sud, dunque, arriva la notizia che le forniture iniziali dei nuovi Galaxy S8 potrebbero non essere così abbondanti come molti si attendono e quindi di riflesso questo significa che almeno nelle prime settimane gli smartphone a disposizione potrebbero non essere sufficienti ad accontentare la domanda.

Non è la prima volta che si parla di un problema similare. Il noto leaker everleaks aveva in passato anticipato una notizia identica parlando di un ritardo di 7 giorni. Sembra, dunque, che quanto anticipato alcune settimane fa corrisponda effettivamente al vero.

Se ne saprà, comunque, di più nella serata di oggi quando Samsung toglierà i veli al suo nuovo ed attesissimo Galaxy S8.