Sul futuro Samsung Galaxy S8 stanno girando moltissime indiscrezioni. Nonostante manchino ancora parecchi mesi, l’interesse sul prossimo top di gamma Android della casa coreana, soprattutto a seguito del disastro del Galaxy Note 7, è molto alto. Per Samsung, il Galaxy S8 deve essere a tutti gli effetti lo smartphone del riscatto. La casa coreana deve, infatti, recuperare la stima e la fiducia dei suoi milioni di clienti in tutti il mondo. Il prossimo top di gamma non deve essere, dunque, solamente perfetto ma anche innovativo. Proprio per questo Samsung sembrerebbe intenzionata ad integrare un sofisticato schermo edge-to-edge.

Secondo le utile indiscrezioni, lo schermo, realizzato con tecnologia OLED, andrebbe ad occupare quasi il 100% della parte frontale dello smartphone. Samsung, ovviamente, non ha voluto commentare le indiscrezioni, tuttavia un ingegnere che lavora presso la divisione display della casa coreana ha fatto trapelare la notizia che la società sta lavorando ad uno schermo che in futuro sarà in grado di coprire il 99% della parte frontale del dispositivo.

Non è detto, quindi, che il Galaxy S8 adotti proprio questo particolare display ma il dato oggettivo è che in futuro i prodotti smartphone abbracceranno questa tecnologia. Quale sarà la scelta di Samsung lo si scoprirà al momento della presentazione del Galaxy S8 che dovrebbe coincidere con il Mobile World Congress 2017 di Barcellona.

Se Samsung dovesse scegliere questo display edge-to-edge verrebbe rimosso dallo smartphone il tasto home con annesso lettore delle impronte che verrebbero integrati all’interno del display stesso. Ad oggi, del Samsung Galaxy S8 si sa che dovrebbe adottare uno schermo con risoluzione 4K, una doppia fotocamera posteriore ed il sensore per la scansione dell’iride.