Il Galaxy S8 con cui Samsung punta al rilancio potrebbe arrivare solamente ad aprile saltando l’appuntamento del Mobile World Congress di Barcellona del 2017 ma presentare una sorpresa in più e cioè un pulsante dedicato al nuovo assistente virtuale che come confermato dalla stessa società sarà presente in questo nuovo terminale. Il pulsante sarebbe collocato sul lato curvo dello smartphone e dunque probabilmente sarà un’esclusiva della variante Edge del Galaxy S8. Purtroppo, però, tutte queste novità potrebbero comportare un rinvio del suo debutto.

Del resto, un ipotetico rinvio non sarebbe per nulla strano. Dopo il disastro del Galaxy Note 7, Samsung non può permettersi in alcun modo di commercializzare un prodotto con problemi. Tutto dovrà essere più che perfetto sin dal primo giorno sia a livello hardware che a livello software. Un ritardo per un doppio o triplice controllo potrebbe essere più che giustificato in questa fase.

Inoltre, il Galaxy S8 non potrà essere una semplice evoluzione dell’attuale Galaxy S7 ma dovrà offrire contenuti davvero Premium, sempre con l’obiettivo di riconquistare la fiducia persa dagli acquirenti. Cura meticolosa e caratteristiche Premium sicuramente possono comportare un leggero rinvio della data del debutto.

Sebbene il Wall Street Journal sia una garanzia come fonte, al lancio del Galaxy S8 mancano parecchi mesi e i piani dell’azienda potrebbero sempre cambiare. Al momento, le indiscrezioni danno il Galaxy S8 disporre di un hardware più potente, di un display 2K, del nuovo assistente virtuale, di una doppia fotocamera posteriore, del sensore per la scansione dell’iride e dell’integrazione del tasto Home nel display.