Come oramai abbastanza noto, il Galaxy S8 doveva debuttare con il lettore delle impronte annegato dentro il display ma poi, a causa di non ben precisati problemi, è stata scelta una soluzione più conservativa. L’attuale modello in commercio, infatti, presenta il lettore sul lato posteriore della scocca in una posizione, però, non particolarmente comoda. Adesso arrivano informazioni un po’ più dettagliate sui problemi che il Galaxy S8 aveva riscontrato con il lettore delle impronte posizionato sotto il display.

Tra le problematiche che sarebbero emerse, un problema che andava a schiarire il colore delle immagini nelle vicinanza del lettore. Samsung, dunque, alla fine si sarebbe decisa a rimuoverlo ed a posizionarlo sul lato posteriore del telefono.

Inoltre, di recente è apparso in rete il video di uno smartphone del brand Vivo che integra proprio il lettore delle impronte dietro il display. Il filmato mostra una tecnologia funzionante ma anche particolarmente lenta. Il riconoscimento e lo sblocco avvengono, infatti, in tempo abbastanza lunghi. Possibile, dunque, che anche il Galaxy S8 soffrisse di questo problema. Tuttavia i concorrenti non stanno certamente a guardare e nel breve periodo potrebbero arrivare le prime soluzioni integranti il sensore delle impronte nel display.

Tra i primi smartphone, proprio l’iPhone 8, l’avversario principale del Galaxy S8 di Samsung.