Il Galaxy S8 di Samsung potrebbe non debuttare al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, cioè grossomodo per fine febbraio. Sebbene molte indiscrezioni puntassero proprio alla fiera di spagnola come teatro principale per il debutto del nuovo smartphone Android coreano, nuove voci suggerirebbero, invece, una scelta diversa e cioè che la casa coreana avrebbe puntato ad un evento dedicato per il mese di aprile nella città di New York. La notizia arriverebbe direttamente da una riunione di Samsung nella sede centrale di Seoul in cui la casa coreana ha iniziato a pianificare la sua strategia per il 2017. Questo ritardo di un mese o poco più non avrebbe, però, origini tecniche. Sostanzialmente non ci sarebbero problemi di progettazione. Il motivo, infatti, sarebbe da ricercarsi altrove. In buona sostanza, la casa coreana vorrebbe verificare che ogni dettaglio sia al posto giusto per evitare nuove clamorose figuracce come quelle occorse con il Galaxy Note 7.

Il Galaxy S8 sarà, dunque, “passato ai raggi x” per verificarne ogni dettaglio, inoltre, Samsung tenterà di recuperare punti anche sul fronte dell’immagine, probabilmente attraverso una colossale campagna pubblicitaria.

Trattasi, comunque, sempre di speculazioni che come tali vanno prese sino a che non ci sarà una comunicazione ufficiale da parte della società. Ad oggi, comunque, del Galaxy S8 si parla come di un terminale estremamente innovativo, con alcune specifiche tecniche davvero all’avanguardia. Un prodotto che, però, potrebbe costare molto di più dell’attuale Galaxy S7, addirittura sino ad un 20% in più.