Il Galaxy S8 ha colpito l’immaginazione degli utenti soprattutto per il suo design, merito del generoso display che ricopre praticamente tutta la parte frontale del terminale. Tuttavia, il display è tanto bello quanto fragile visto che la quasi totale assenza di cornici lo rende fortemente esposto agli urti. Internet è pieno zeppo di test che mostrano la fragilità del Galaxy S8 ma adesso arriva addirittura una sorta di certificazione di SquareTrade.

Quanto affermato da SquareTrade è davvero interessante. La società, infatti, evidenzia come il Galaxy S8 sia il primo smartphone da loro testato ad essersi rotto su tutti i lati alla prima caduta. Un primato certamente non positivo che sottolinea ancora una volta la fragilità del dispositivo. Tuttavia a parziale consolazione dei possessori di un Galaxy S8 i costi dei suoi ricambi che sarebbero inferiori a quelli del Galaxy S7. Trattasi pur sempre di cifre salate visto che una riparazione di un display del Galaxy S8 costa circa 200 dollari, sempre comunque quasi 100 dollari di meno di un Galaxy S7.

La migliore soluzione, comunque, è quella della prevenzione. Per evitare di dover spendere circa un terzo del valore dello smartphone per la sua riparazione, la cosa migliore da fare è probabilmente quella di dotarlo di una cover che aggiunga un livello di protezione anche se di contro ne peggiorerà l’estetica.