Il Galaxy S8 dispone di una sua piattaforma per la realtà virtuale sviluppata con Oculus. Tuttavia, Google a sua volta dispone della sua piattaforma Daydream che però non era stata implementata di serie sul nuovo smartphone della casa coreana. Big G, tuttavia, aveva assicurato che il supporto a Daydream sarebbe arrivato in futuro. Quel giorno è finalmente arrivato perchè il Galaxy S8 ed il suo gemello agli steroidi Galaxy S8+ hanno iniziato a ricevere il supporto alla piattaforma per la realtà virtuale di Google.

Il supporto arriverà attraverso l’update dell’applicazione Daydream, quindi con un update diretto di Google e non attraverso un aggiornamento del firmware del Galaxy S8. Il rollout di questo importante aggiornamento è già in corso e progressivamente tutti gli utenti dovrebbero riceverlo, anche in Italia.

Chi è in possesso di un visore compatibile con la piattaforma Daydream può, adesso, sfruttare il Galaxy S8 per esplorare contenuti virtuali messi a disposizione da Big G.

Trattasi, dunque, di una buona notizia perchè risultava anomalo che un top di gamma come il Galaxy S8 fosse lasciato furi da Daydream anche se può contare sulla sua piattaforma che oggi offre contenuti decisamente più maturi ed ampi di quella di Google.