Galaxy Note FE, la versione rivista e corretta del Galaxy Note 7, sarebbe oramai pronta a debuttare. Secondo affidabili fonti coreane, la messa in commercio dovrebbe iniziare il 7 luglio prossimo in Corea del Sud al prezzo di circa 600 dollari. Il costo appare non eccessivamente contenuto, soprattutto visto che trattasi di un terminale ricondizionato ed aggiornato con una nuova batteria per evitare nuovi casi di esplosione. Tuttavia, Samsung non si è limitata solamente a cambiare batteria al suo phablet dell’anno scorso perchè la casa coreana avrebbe, anche, fato alcune importanti aggiunte che potrebbero giustificare il prezzo un po’ alto.

Galaxy Note FE disporrebbe, infatti, delle piene funzionalità di Bixby, il nuovo assistente vocale della casa coreana attualmente presente solamente sul Galaxy S8. Il Galaxy Note FE diventerebbe, così, il secondo dispositivo dotato di questa piattaforma di intelligenza artificiale. Non mancherà, inoltre, il pennino S-Pen che ha sempre caratterizzato questi prodotti.

Galaxy Note FE, però, sembra che non uscirà dai confini della Corea del Sud. Un peccato perchè le basi di questo phablet sono molto buone disponendo di un hardware di tutto rispetto. Tuttavia, con il prossimo arrivo del Galaxy Note 8, Samsung ben difficilmente avrebbe potuto impegnarsi in un lancio internazionale di un modello che nel giro di poco tempo sarebbe risultato già superato.