C’è grande attesa per il lancio del Galaxy Note 8 il prossimo 23 agosto. Su questo modello, infatti, Samsung punta moltissimo, soprattutto per far dimenticare definitivamente i disastri compiuti con il Galaxy Note 7. Tuttavia, sebbene tutte le recenti indiscrezioni abbiano permesso di scattare una perfetta fotografia di questo modello, sono emersi ulteriori dettagli questa volta inediti. Questa novità, se confermata, renderebbe il futuro phablet Android coreano ancora più innovativo ed interessante.

Secondo le informazioni diffuse dai media coreani, il Galaxy Note 8 potrebbe disporre della tecnologia Force Touch su tutto il display. Si tratterebbe di una soluzione simile a quella introdotta da Apple nei suoi iPhone nota come 3D Touch. In realtà, anche il Galaxy S8 dispone di qualcosa di simile, ma limitatamente alla parte centrale ed inferiore del display.

Sul Galaxy Note 8, invece, tutto lo schermo potrebbe beneficiare di questa tecnologia. La scelta si spiegherebbe in maniera molto banale. L’introduzione del Force Touch su tutto il display permetterebbe di sostituire molte di quelle funzionalità disponibili attraverso il pulsante Home che, come noto, non sarà presente. Force Touch che potrà essere utilizzato per aprire rapidamente menù e creare collegamenti con le app con la sola pressione del dito sullo schermo.

Inoltre, questa tecnologia potrebbe essere utilizzata per attribuire maggiori funzionalità alla S-Pen, il pennino che sarà integrato nel Galaxy Note 8.

Trattasi, ovviamente, di indiscrezioni che come tali vanno prese. Ma se il phablet di Samsung dovesse, davvero, integrare il Force Touch, le sue possibilità di utilizzo, soprattutto in ambito professionale, migliorerebbero ulteriormente.