Nuove indiscrezioni avvolgono l’atteso Samsung Galaxy Note 8, l’atteso phablet Android della casa coreana che dovrà fare dimenticare i disastri del Galaxy Note 7. Secondo gli ultimi rumors, il futuro phablet porrebbe essere proposto con due tagli di memoria: uno da 64GB ed uno da 128GB. Garantita, comunque, sempre la possibilità di espandere ulteriormente la memoria attraverso le classiche microSD.

Il futuro phablet coreano, se queste indiscrezioni dovessero risultare vere, potrebbe offrire un’ampia quantità di storage. Effettivamente, trattasi di un prodotto pensato per la produttività ed il mondo professionale e dunque sarebbe abbastanza normale se Samsung voglia offrire una maggiore quantità di storage per salvare i dati.

Il Galaxy Note 8, dunque, sembra che offrirà una dotazione hardware davvero importante. Si ricorda, infatti, che in base ai vari rumors, il nuovo phablet Android offrirà un display da 6,3 pollici, il processore Exynos 8895/Snapdragon 835, 6GB di RAM ed Android 7.1.1. Dal punto di vista tecnico un interessante passo in avanti rispetto al Galaxy S8 con cui condivide una parte delle specifiche tecniche. Inoltre, il Galaxy Note 8 dovrebbe offrire anche una doppia fotocamere posteriore.

Unica nota stonata il sensore per le impronte che non sarà posizionato sotto il display ma ancora sulla parte posteriore del phablet.

Presentazione verso fine agosto o entro metà settembre al massimo.