Era uno dei dispositivi più attesi e chiacchierati del MWC 2013 che avrà inizio domani, ma Samsung, dopo il leak involontario ad opera di Engadget ha ufficializzato il Galaxy Note 8.0. La versione extra large del Galaxy Note il phablet più famoso di Samsung che ha dettato le regole del mercato e relative dimensioni dei display, è finalmente ufficiale.

Galaxy Note 8.0 è il diretto concorrente per dimensioni e caratteristiche di iPad Mini. Ottime le specifiche tecniche troviamo:

  • display da 8.0″ con risoluzione 1280×700 TFT (Super Clear LCD);
  • processore quad-core da 1.6 GHz;
  • 2 GB di RAM e storage interno da 16 o 32 GB:
  • fotocamera posteriore da 5 mpx e interna da 1.3 mpx;
  • batteria da  4600 mAh;
  • connettività: 3G, WiFi, BT 4.0, USB 2.0, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, A-GPS;
  • Android 4.1.2 Jelly Bean.

Un signor dispositivo che non punta solamente sulle specifiche tecniche ma anche sulle personalizzazioni software, troviamo infatti la classica suite S-Pen, le classiche app come Smart Stay, Multi-Windows, Air-Views, Flipboard e una nuova app: Awesome Note per prendere appunti. Sicuramente un phablet interessante: forse definirlo così è esagerato, Galaxy Note 8.0 a mio parere è un tablet con connettività 3G.

Sono convinto che questo dispositivo possa essere l’anti iPad Mini, sopratutto se verrà venduto al prezzo di 350 euro come ipotizzato qualche giorno fa sul web. Samsung ha lavorato piuttosto bene sulla personalizzazione software dei suoi dispositivi e vedendo gli ultimi aggiornamenti degli smartphone sono davvero fiducioso e credo che questo Note 8.0 possa sfondare. Certo questo dispositivo non sarà il tanto atteso Galaxy S IV atteso per il prossimo 14 Marzo  o passerà il sordina come il Nexus 10 in versione potenziata ma contribuirà ancora a rafforzare il binomio Samsung-Android, già abbastanza forte.

photo by The Verge