Dopo l’Ifa di Berlino si torna a parlare di Samsung ma non per il diverbio in atto con Apple, quanto piuttosto per le novità che presto saranno in commercio. In particolare sembra aver ottenuto un discreto successo la presentazione del nuovo Galaxy Note II.

La Samsung ha incassato una sconfitta contro Apple in America, controbilanciata da una vittoria in tribunale a Tokyo e nonostante queste vicende giudiziarie ha avuto il tempo di confezionare un nuovo prodotto, molto interessante, il Galaxy Note II.

A metà strada tra un tablet e uno smartphone, il Galaxy Note II è già sulla bocca di tutti. Ne sono disponibili ben 10 milioni di esemplari in tutto il mondo, numeri che parlano di un successo annunciato.

La prima cosa a colpire è lo schermo Amoled più grande di quello del suo predecessore. La CPU, che in fondo garantisce la performance del sistema operativo, è un processore SoC quad-core prodotto sempre da Samsung. Interessante, infine, il supporto alle comunicazioni wireless più diffuse, che vuol dire WiFi, Bluetooth, NFC e LTE.

Gli americani, che hanno già avuto modo di apprezzarlo, dicono di vedere di buon occhio anche il supporto alla S-Pen. Il nuovo Note ha anche un’altra particolarità che ne fa uno strumento social a tutti gli effetti: ha la GALAXY Camera per condividere facilmente foto e video mentre si scattano.