Scrivo quest’intervento a uno o due giorni di distanza dalle prime difficoltà che gli utenti hanno riscontrato: inizialmente, poteva essere soltanto un problema del server… ma a questo punto sembra che la notizia sia confermata. FriendFeed, uno dei più popolari social network della prima “ondata” del cosiddetto web 2.0, è irraggiungibile. Acquisito da Facebook nell’agosto del 2009, non ha più subito aggiornamenti dallo stesso anno ed è abbastanza evidente che sia stato dismesso — senza che sia stata data alcuna giustificazione.

Per quanti non lo conoscessero, FriendFeed può (o, piuttosto, poteva?) essere paragonato alla dashboard di Tumblr: testi, immagini o filmati condivisi dagli utenti — magari, aggregati da altre piattaforme. Gli Italiani iscritti erano diverse migliaia e molti hanno continuato a utilizzarlo fino a ieri: è una “piccola” comunità che non ha voluto abbandonare il social network, benché l’acquisizione di Facebook fosse «un oscuro presagio». Io non lo frequento da diversi anni, però alcuni dei miei contatti ne erano davvero entusiasti.

Dubito che gli amministratori possano chiuderlo da un momento all’altro, senza avvertire gli utenti: esistono degli obblighi legali sulla gestione delle informazioni personali che devono essere rispettati da entrambe le parti. Tuttavia, non avendo più un account, non posso verificare se sia stata inviata una e-mail agli iscritti e le difficoltà a raggiungere persino il blog ufficiale del social network lasciano intendere che questa comunicazione sia imminente. Tutto sommato, FriendFeed è da tempo una spesa inutile per Facebook.

Aggiornamento: il social network è tornato online.

Photo Credit: Lisa Brewster via Compfight (CC)