Free Mobile, l’atteso nuovo quarto operatore di telefonia mobile, non si chiamerà in Italia Free Mobile. A confermare questa scelta direttamente il gran capo Xavier Niel che però non ha voluto svelare quale sarà il nome che l’operatore francese adotterà in Italia. Questo cambio di piani sembra essere dovuto al fatto che il brand Free è già occupato in Italia. Se il nome non è ancora stato svelato, sicuramente Xavier Niel ha le idee ben chiare per quanto riguarda le tariffe che saranno certe e trasparenti. Free Mobile, dunque, punta a provare a portare il modello francese anche in Italia.

Sarà quindi molto interessante capire se riusciranno a fare breccia in mezzo ai colossi del calibro di TIM, Vodafone e Wind Tre in un mercato, quello italiano, già molto strutturato. Per quanto riguarda il debutto, Xavier Niel è stato abbastanza sul vago indicando che avverrà verso fine anno con una tolleranza di 60 giorni prima e dopo il 30 dicembre 2017. Questo significa che Free Mobile in Italia debutterà tra novembre e febbraio prossimo.

Anche se nome e tariffe sono ancora inedite, sicuramente l’arrivo di questo nuovo operatore ha già mandato in fibrillazione gli altri player del mercato. TIM, per esempio, per arginare l’arrivo di Free Mobile ha lanciato Kena Mobile, un virtuale che offre tariffe semplici e low cost.