Fossil ha annunciato una nuova linea di smartwatch composta da ben 9 modelli, tutti dotati del sistema operativo Android Wear. In buona sostanza, trattasi della terza generazione degli smartwatch della Fossil. I contenuti tecnici, in realtà, non sono particolarmente inediti, ma la presentazione di questi nuovi modelli evidenzia come il brand non abbia dismesso di supportare gli orologi intelligenti “motorizzati” dalla piattaforma di Google.

Dal punto di vista strettamente tecnico, i modelli delle famiglie Explorist e Q Venture dispongono di un display circolare, del processore Snapdragon Wear 2100 con 512MB di RAM e 4GB di spazio disco. Tutti i modelli dispongono della connettività Wi-Fi b/g/n e Bluetooth 4.1. Tra le assenza, i supporti 4G LTE, NFC ed il sensore per il battito cardiaco. Questo significa che i nuovi smartwatch Android Wear della Fossil non supportano applicazioni legate al fitness e non possono essere utilizzati per i pagamenti in mobilità.

Ovviamente, trattandosi di prodotti di ultima generazione, il sistema operativo è Android Wear 2.0. Grazie ai vantaggi dell’ultima declinazione della piattaforma di Google per smartwatch, gli orologi smart della Fossil possono essere utilizzati anche con gli smartphone iOS.

Prezzi compresi tra i 279 ed i 299 euro con disponibilità nei negozi a partire, grossomodo, tra fine agosto e fine settembre.