Sony ha divulgato un comunicato-stampa nel quale annuncia l’imminente disponibilità di FMP-X1: è un nuovo media player orientato alla riproduzione di filmati in 4K, altresì definito Ultra HD. Il dispositivo costerà $699 e proporrà dieci film pre-caricati. Sarebbe inutile acquistarlo, senza un televisore compatibile, e perciò la stessa Sony distribuirà le TV mostrate al CES 2013 a partire dal 21 aprile. Non sappiamo se e/o quando arriverà in Italia, però l’occasione permette di riprendere il discorso sullo streaming dei filmati.

Sappiamo che Rdio ha appena lanciato un servizio equivalente negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, chiamato Vdio, e che Spotify s’appresta a proporre altrettanto: Sony era già sul mercato con Video Unlimited, associato alle Smart TV e complementare a Music Unlimited. Entrambi sono accessibili in abbonamento dall’Italia. FMP-X1 aprirà il noleggio e l’acquisto di film e serie televisive soltanto in autunno, prima dell’uscita di PlayStation 4 che nessuno ha ancora potuto vedere. Un aspetto sul quale riflettere, specie quanto al 4K.

Perché acquistare FMP-X1 in autunno, se PlayStation 4 garantirà il supporto ai video in Ultra HD con il Natale? Il prezzo del media player e dei televisori compatibili non è concorrenziale: la console permette ovviamente di giocare (non in 4K, però). Sony, secondo me, avrebbe dovuto aggiungere a PlayStation 4 le caratteristiche di FMP-X1 ed eliminare il lettore ottico per DVD e Blu-ray dalla console. Music Unlimited e Video Unlimited sono compatibili con Android e installati su Xperia. Non capisco perché frammentare il mercato.