Non ho fatto a tempo a scrivere della rivoluzione di Yahoo! avviata da Marissa Mayer che ecco il secondo colpo, ben più forte del primo. Yahoo! ha appena rilasciato la nuova versione di Flickr per iPhone e l’app è stata completamente disegnata per raccogliere tutte le persone che hanno una seria passione per le foto e sono stufi di avere a che fare con i bimbiminkia approdati su Instagram dopo l’apertura ad Android e l’acquisizione da parte di Facebook.

La nuova app di Flickr consente anch’essa di scattare foto, applicare filtri e condividerle su Twitter, Facebook e Tumblr. A differenza di Instagram però non propone lo stream delle foto degli amici, ma lo stream degli amici ordinato sulla base di chi ha postato l’ultima foto. Per ogni contatto possiamo sfogliare tutte le ultime foto. Lo stesso discorso vale per lo stream delle foto pubblicate nei gruppi. E soprattutto le foto si possono ritagliare, postare in qualsiasi formato, ritoccare per aggiustare luminosità, contrasto, occhi rossi, aggiungere testo. Unico neo: l’editing è un po’ lentino.

Uno strumento di ricerca permette di trovare le foto più belle o di verificare quali sono state postate nelle nostre vicinanze.

Quando decidiamo di postare abbiamo il controllo assoluto sulla condivisione della foto, che può essere pubblica o privata e inserita in un album.

A differenza di Instagram poi Flickr ha un sistema per monetizzare collaudato, permette di caricare video (2 al mese nella versione free) e un limite alla possibilità di condividere foto: 300 MB al mese nella versione free. Con un account PRO (costa 25 dollari all’anno) si possono rimuovere i limiti, caricare video in HD e fare molte altre cose.

Perché dico che è l’app per gli iPhoneografi? Tanto per cominciare, perché Flickr è lo strumento ufficiale per condividere le foto utilizzato dai principali gruppi, a partire da The iPhoneographer’s Network, quello dove si trovano i più seri appassionati del campo.

Quanto alla guerra fra Twitter e Instagram, se postate con Flickr le foto si possono vedere in Twitter.