Personalmente uso Flickr da diverso tempo per fare il backup on line delle mie foto, ma anche per condividerle su Internet. Lo preferisco a Instagram e ho già spiegato il perché è meglio. Ultimamente Apple ha messo in promozione la nuova app di Flickr, che in effetti è davvero bella, anche se ha qualche pecca (come per esempio tutte le preview quadrate) e da allora molti amici l’hanno scaricata. Ecco quindi una breve guida e qualche suggerimento su come usare l’app e il sito per gestire le proprie foto.

Flickr cos’è: non proprio e non solo un social network

Vi consiglio di cominciare a guardare a Flickr come innanzitutto uno strumento per archiviare le vostre foto e i vostri video on line. Con Flickr avete a disposizione 1 terabyte di spazio per salvare quello a cui tenere. In due modalità: pubblica o privata. Potete scegliere la visibilità di ogni singola foto. E, sempre per ogni scatto, avete la possibilità di decidere il copyright più appropriato. Potete quindi licenziare le vostre foto in Creative Commons oppure proteggerle con il vostro diritto d’autore. Ve le potranno rubare comunque, se sono pubbliche, ma potrete poi potrete pretendere che vi paghino. Se optate per il CC, blogger e siti potranno usarle e potreste vedere le vostre foto in giro con link di ritorno al vostro profilo Flickr.

Dimensioni foto e video di Flickr

È possibile caricare foto fino a 200 MB, quindi anche in alta risoluzione, oppure video fino a 1 GB per ciascun video.

Usare Flickr come portfolio

Flickr consente di raggruppare le foto in album chiamati set: potete quindi creare delle collezioni dei vostri scatti e sfruttare queste gallery per presentare il vostro lavoro. Uno dei vantaggi di Flickr rispetto a Instagram è che su iPhone e iPad potete mostrare una carrellata delle vostre foto a schermo intero. Ogni foto può essere taggata per essere ritrovata e conserva tutte le informazioni Exif. È anche possibile creare un badge per il proprio sito.

Usare Flickr come social network

Sotto questo aspetto, Flickr è praticamente oramai uguale a Instagram. L’unica differenza è che non siete obbligati a usare le foto quadrate. Potete mettere like (stelletta) e commentare sotto le foto degli altri. Ci sono poi i gruppi in cui potete inserire le vostre foto e partecipare alle discussioni su tecniche fotografiche, app e così via. Ovviamente, potete seguire gli altri utenti ed essere seguiti.

Come caricare le foto su Flickr

Dall’iPhone e da Android potete attivare il caricamento automatico o usare l’apposita app. Da desktop potete usare lo strumento web oppure app create appositamente per gestire gli account Flickr, come Flickery per esempio, che vi consentono di caricare più foto in contemporanea.

Come scaricare le foto da Flickr

Potete scaricare le foto da Flickr in 11 formati (Quadrato da 75×75 pixel, Quadrato da 150×150 pixel, 100 pixel sul lato più lungo, 240 pixel, 320 pixel, 500 pixel, 800 pixel, Grande, che sarà 1024 pixel se supera tale lunghezza, 1600 pixel, 2048 pixel), oltre all’originale caricato.