Flickr compie dieci anni oggi. È uno dei social network più vecchi insieme a Facebook, che però ci mise parecchio di più prima di raggiungere il mainstream. Siccome i video dei dieci anni ora vanno di moda, è stato deciso di festeggiare il lieto evento con un video che colleziona un po’ di belle foto postate sul network.

Per chi non la conoscesse, quella di Flickr è la storia di uno dei pivot meglio riusciti della storia (ho l’influenza, perdonatemi la ripetizione). Inizialmente infatti i coniugi Stewart Butterfield e Caterina Fake fondarono la Ludicorp Research & Development per dare vita a quello che voleva essere un gioco di ruolo on line, fatto come si deve: Neverending. Un progetto collaterale era Flickr, un sistema di condivisione di foto che si sarebbe integrato con le chat. Abbandonato lo sviluppo del fallimentare videogame, i due si concentrarono su Flickr, che poi vendettero poco dopo a Yahoo!

Oggi Flickr ha due milioni di gruppi e ogni giorno vengono postate oltre un milione di foto. Bazzecole se confrontate alle 250 milioni di immagini che vengono condivise su Facebook quotidianamente.

Dieci anni dopo Flickr regala a tutti i nuovi utenti un terabyte di spazio free per archiviare le proprie foto. Dall’introduzione di questo espediente il numero di foto caricate sul network è incrementato del 170%, secondo quanto riportato da TechCrunch. Flickr non sarà però mai l’alternativa di Facebook, perché non è qui che vengono postate le foto di tutti i giorni, ma solo quelle più belle e che vogliamo conservare. Personalmente lo preferisco a Instagram, ma l’arrivo di gente in massa rischia di rovinare questo come è accaduto con il rivale.

Non ho ancora iniziato a usare Flickr come sistema di backup, ma è facile che presto cominci a farlo. Per chi ha un Mac o un iPhone tutto questo è davvero semplice, visto che Flickr è integrato nel sistema operativo. Tramite l’app per smartphone inoltre potete attivare il backup automatico tramite wi-fi e ci sono dozzine di app per caricare gruppi di foto.

Infografica Flickr

Infografica Flickr