La Flappy Bird mania terminerà a breve. Secondo quanto riportato da Phone Arena, Apple e Google avrebbero cominciato nelle scorse ore a rimuovere dai rispettivi store digitale di app tutti i titoli fasulli o cloni che rimandano al titolo di Dong Nguyen e che contengono la parola “Flappy” nel proprio nome.

La parola Flappy sembra proprio vietata e considerata come spam da parte dei due più grandi store, infatti sia Apple che Google si sono rifiutati di accettare Flappy Dragon, un’app realizzata da uno sviluppatore di Vancouver che subito dopo ha “lanciato l’allarme” su Twitter e ottenendo  un forte interessamento.

Insomma, Flappy Bird non esisterà più e nessun’altra app col suo nome o simile. Nguyen ha deciso di non vendere il titolo e lasciarlo morire, la rete e sopratutto gli sviluppatori non ci stanno. Le motivazioni non convincono nessuno e subito sono apparsi una marea di cloni prontamente rimossi. A giocare al titolo dello sviluppatore Vietnamita più famoso degli ultime settimane sono gli utenti che non hanno rimosso il gioco dal proprio device. Se avete compiuto questa operazione potete sempre consolarvi con la versione in HTML5 di cui vi ho parlato qualche giorno fa.