Fitbit One è un piccolo fitness tracker che integra al suo interno tantissime funzionalità, tra cui la misurazione dei passi, calorie consumate e molto altro ancora. Grazie alla connettività Bluetooth può essere facilmente connesso a smartphone, tablet o computer per poter sincronizzare i risultati e monitorare, passo passo, i vostri progressi. Ecco la recensione di Leonardo.it di questo piccolo e interessante prodotto.

Fitbit è uno dei primi marchi che ha portato sul mercato un prodotto dedicato al fitness e esercizio fisico in grado di monitorare la nostra attività quotidiana. Oggi, la gamma di prodotti FitBit è ampia vista la 4 tipologie di dispositivi in grado di soddisfare le esigenze di ognuno di noi. Fitbit, infatti, ha realizzato Flex, il classico braccialetto che misura l’attività e il sonno, Zip, un rilevatore di attività, One, che ha funzioni simili a quelle del braccialetto Flex, e Aria, una bilancia intelligente Wi-Fi. Interessato dal Fitbit One, ho deciso di provarlo e raccontarvi la mia esperienza, dopo un lungo e approfondito periodo di test.

Che cos’è Fitbit One

Fitbit One è un semplice pedometro dotato di un giroscopio a tre assi e che integra un altimetro. Seppur il suo funzionamento possa essere considerato semplice, il vero valore aggiunto viene offerto dalla possibilità di interfacciarsi con il sito Internet dedicato e archiviare la nostra attività quotidiana, in modo tale da poter analizzare, nel lungo periodo, le nostre abitudini. Tutto ciò, quindi, trasforma Fitbit One in un prodotto in grado di tracciare l’attività fisica, misurare la qualità e la quantità, rapportando il tutto a peso e alla nostra età.

Caratteristiche tecniche

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, oltre alla presenza del giroscopio a tre assi e dell’altimetro, Fitbit One integra un display OLED monocromatico, un modulo Bluetooth per la sincronizzazione e una batteria che riesce ad offrire oltre 10 giorni di durata, con una sola ricarica. Non appena aperta la confezione troviamo un dongle USB per la sincronizzazione con il computer, un adattatore per la ricarica, una clip da cintura e una fascia da braccio, per indossare il Fitbit One durante la notte.

Funzionamento

Utilizzare il Fitbit One è estremamente semplice, grazie alle applicazioni disponibili per Mac o Windows e su smartphone o tablet iOS, Windows Phone e Android. La prima cosa da fare, appena aperta la confezione, è quella di registrare il Fitbit One e creare un account indicando peso, età e altezza. Una volta effettuato questo passaggio sarete pronti a iniziare “l’avventura” con il Fitbit agganciandolo al reggiseno per le donne o alla cintura o collocandolo in una tasca dei pantaloni.

FitBit One, quindi, da ora in poi inizierà a misurare il numero dei vostri passi, quanti chiilometri avrete percorso nel corso della vostra giornata, le calorie consumate e i piani. Il display integrato, con la pressione del pulsante, vi darà un feedback in tempo reale riguardante ognuno di questi parametri. Inoltre, qualora Fitbit One venga avvicinato allo smartphone, tablet o computer con cui è stato configurato, riverserà tutti i dati registrati. In questo modo, quindi, verrà realizzato un database ad-hoc in cui si andranno ad accumulare tutti i dati e avrete, di fatto, un profilo della vostra attività fisica su scala giornaliera, settimanale, mensile o annuale.

Un’altra funzionalità estremamente utile è quella riguardante la misurazione del sonno. Questa funzione viene svolta dal FitBit One tramite la fascia da braccio dedicata, che integra una tasca semitrasparente in cui collocare il dispositivo. Per attivere la modalità “sonno” basta premere per qualche secondo il pulsante del Fitbit One o accedere all’app sullo smartphone e impostare la modalità sonno. In questo lasso di tempo, Fitbit One registrerà le ore dormite e il numero di risvegli, che verranno mostrati alla successiva sincronizzazione. Infine, questo dispositivo integra la funzione di sveglia che, attraverso il motore a vibrazione, permette di svegliarci senza disturbare chi dorme accanto a noi.

Impressioni

Durante i giorni di test, Fitbit One si è dimostrato un prodotto estremamente interessante e per quanto riguarda la precisione su un percorso di 5 chilometri, il dispositivo ha registrato 5.05 km, una distanza che si avvicina molto a quella reale. Lo scarto risulta minimo e camminando sul posto, o spostandosi di pochi centimetri, Fitbit One non registrerà alcun passo.

Le dimensioni di Fitbit sono ideali per essere riposto ovunque, anche se a volte ho avuto il timore di perderlo. Nella mia esperienza di utilizzo, per la maggior parte del tempo, ho tenuto il Fitbit One posizionato sulla cintura dei pantaloni o all’interno di una delle due tasche anteriori. Sia prendendo mezzi pubblici che l’auto, non è stato registrato alcun ulteriore passo durante il tragitto. Per quanto riguarda, invece, la fase notturna, la fascia da braccio è risultata comoda, anche se la vibrazione della sveglia dovrebbe essere più potente e non disattivabile tramite la pressione del pulsante presente sul FitBit One. Infatti, è fin troppo facile disattivare la sveglia e, quindi, vanificare la sua utilità. Complessivamente, l’esperienza di utilizzo è positiva, soprattutto per quanto riguarda la durata della batteria e l’accuratezza dei dati registrati, anche se la necessità di un adattore per la ricarica e la sincronizzazione con PC o Mac è un compromesso scomodo e che mi ha obbligato a dover portare ulteriori cavi in viaggio.

Conclusioni

Nell’attività quotidiana, Fitbit One si trasforma in un dispositivo che mi ha spinto a mantenere uno stile di vità più attivo. Infatti, con la scusa di camminare per qualche metro in più per superare i record precedenti, Fitbit One è riuscito a raggiungere l’obiettivo di stimolarmi la voglia di uscire fuori a fare quattro passi. La facilità di utilizzo di Fitbit One, assieme alla piattaforma web, lo rendono un dispositivo flessibile e per tutti coloro che desiderano rimettersi in forma, monitorando i propri progressi. Infine, per quanto riguarda il prezzo, Fitbit One viene venduto in popolari siti di e-commerce online ad un prezzo che si aggira attorno agli 80€ circa.