Telecom Italia ha annunciato la disponibilità immediata di One Touch Fire – lo smartphone di Alcatel con Firefox OS – con TIM a 79,90€. Il prodotto è acquistabile subito sul web e arriverà venerdì 6 dicembre nei negozi: così, il sistema operativo di Mozilla è arrivato ufficialmente nel nostro Paese. Parliamo d’un dispositivo di fascia bassa, concepito per i mercati in via di sviluppo, che non può competere coi device più ambiziosi… ma offre un’anteprima di quello che io considero il futuro del mobile ed è alla portata di molti.

Non m’azzardo a sostenere che sia acquistabile da tutti, soltanto perché il particolare contesto socio-economico che affrontano gli Italiani non lo permette. One Touch è uno smartphone modesto, del quale avevo già pubblicato le caratteristiche, che vorrei possedere — più come sviluppatore, che non come consumatore: un aspetto interessante del device riguarda l’utilizzo di HERE Maps per la navigazione satellitare. Avrà successo? Lo auguro ad Alcatel, però sarei più propenso a scommettere sulla maggiore appetibilità del Lumia 520.

Il prezzo del One Touch Fire è simile a quello degli Asha, ma le sue specifiche lo avvicinano all’altro dispositivo di Nokia con Windows Phone 8 — che è stato aggiornato con la versione 525. Firefox OS è una scommessa sul futuro: sarebbe eccessivo parlare d’un sistema operativo maturo, ad oggi, però può aiutare a comprendere meglio le applicazioni web e fornisce delle funzionalità tutto sommato paragonabili a quelle dei diretti concorrenti. Il costo del device è proporzionato alla qualità e TIM ha fatto una scelta che applaudo.